Testata sito Partecipa e Vinci! Home page di Paternità Oggi
     
 Email:
  
 Password:
  
  
Home Page > SEPARAZIONE > Articolo Inserito il  13/07/2010

Separazione: 18 regole utili per affrontare questo difficile momento  
PaternitÓ Oggi - Separazione: 18 regole utili per affrontare questo difficile momento

I figli non vi hanno chiesto di venire al mondo. Domani ve ne chiederanno sicuramente conto.

Quando decidete di separarvi ricordate sempre che i figli non sono una proprietà. Rispettate la loro integrità psico-fisica senza procurare ulteriori traumi. Separazione e divorzio di per se stessi sono già fonte di angoscia e malessere.

Ricordate sempre che non siete né psicologi né pedagogisti. Con l’aiuto di esperti, procuratevi quella indispensabile guida per la tutela psicopedagogica dei vostri figli.

I Figli non devono essere coinvolti nella lite giuridica. E’ Necessario chiarire ad essi, a tempo opportuno, che non sono i responsabili della situazione.

Rasserenate sempre i vostri figli. Non aizzateli mai contro l’altro genitore: si trasformerebbe sicuramente in un boomerang soprattutto se approfittate della loro tenera età per dire bugie.

Ricordate che i figli sono i giudici più severi e implacabili. Il male che voi farete loro non vi sarà mai perdonato.

Non cedete alla tentazione di trasformare il conflitto, anche doloroso, in una guerra, in cui si descrive un genitore come un mostro per poterlo combattere.

I figli non sono una categoria speciale, ma possono diventarlo se astio, rancore e sofferenza accecano i genitori. Certamente appartengono ad una categoria psicologicamente e socialmente debole.

Chiedete ai magistrati di decidere per il bene dei vostri figli e metterli nella condizione di operare in loro favore. Non usate i vostri figli per difendere i privilegi e compiere vendette personali.

Chiedete agli avvocati di tenervi a freno anche quando siete irosi. Chiedete loro di proteggere gli interessi reali e la tranquillità dei vostri figli.

I figli non sono pacchi dono da regalare a parenti compiacenti. Se vi sono affidati procurate di stare veramente con loro. Se non vi sono stati affidati operate perché possiate stare il più possibile vicini ad essi affettivamente e materialmente.

Se il genitore affidatario si adopera per evitare ogni frequentazione, nonostante le decisioni del Tribunale, ricorrete al Tribunale per i minori, ma mettete il giudice nella condizione di capire la situazione; la cosa peggiore è quella di rilasciare dichiarazioni falsate.

Il genitore affidatario non approfitti della personale situazione di vantaggio. Non avete vinto una crociata. Avete già perso quando entrambi avete varcato la soglia dell’aula del Tribunale. Si tratta solo di una vittoria effimera in realtà è una guerra fra deboli.

Non accettate, per comporre pacificamente il conflitto, condizioni che possono seriamente danneggiare i figli. Un accordo pesantemente squilibrato è una finta soluzione.

Se esistono nuovi partners, non imponeteli ai vostri figli. Sono i vostri partners non i sostituti parentali.

I figli devono sapere con chiarezza con chi stare, dove stare e quando possono vedere il genitore non affidatario. Non imponete regole di vita opposte e contraddittorie.

La misura delle frequentazioni è decisa dal Tribunale per tutelare il minimo; il resto dipende dal grado di maturità e di civiltà dei coniugi, soprattutto di quello affidatario.

La separazione è un’esperienza potenzialmente distruttiva: sta a voi trasformarla in un’occasione per dimostrare, a voi stessi e ai vostri figli, che si può uscire bene anche dalle crisi più gravi.

fonte: papaseparati.it



PaternitÓ Oggi
Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere aggiornato
sulle news del sito e sulle novitÓ dell'Associazione PaternitÓ Oggi!






Ultimi 10 articoli di paternitaoggi.it
Il parto in casa: 10 domande da porre, prima di prendere una decisione
Il parto in casa: 10 domande da porre, prima di prendere una decisione
PapÓ mi rifaccio le tette! No, tu no!
Papà mi rifaccio le tette! No, tu no!
A quanto pare i genitori hanno anche questa colpa!
A quanto pare i genitori hanno anche questa colpa!
Attenzione ad offendere un ragazzo perchŔ insulti anche i genitori
Attenzione ad offendere un ragazzo perchè insulti anche i genitori
Sei un genitore creativo?
Sei un genitore creativo?