Testata sito Partecipa e Vinci! Home page di Paternità Oggi
     
 Email:
  
 Password:
  
  
Home Page > SVAGHI CON I FIGLI > Articolo Inserito il  15/08/2012

Leggere le fiabe ai bambini: un'applicazione gratis per il cellulare  
PaternitÓ Oggi - Leggere le fiabe ai bambini: un'applicazione gratis per il cellulare

Essere papà e mamma è faticoso e spesso si arriva a fine giornata molto stanchi. Le richieste costanti dei figli, alla fine sfiancano ma per il loro bene si "raschia" il fondo alla ricerca di nuove energie. Oggi viene in aiuto un'applicazione gratuita per cellulari che vi può aiutare a raccontare una fiaba ai figli. Il papà che legge una favola è pur sempre una bella immagine ma la si può facilitare con le nuove tecnologie. Ovviamente rimane intatto il fascino del buon vecchio libro (ndr)

A un bimbo che ti chiede “Mi racconti una fiaba?” non puoi rispondere di no, né avanzare la scusa che non le sai. Può capitare però di essere a corto di fiabe e di doversene inventare una su richiesta: per venire incontro a questa esigenza, scarica Tiraccontounafiaba, app che raccoglie testi, audio e video delle favole presenti sull'omonimo sito nato dal blog di Manuel Ronzoni. L’app raccogliere fiabe e favole divise per autori classici come Grimm, Andersen o Collodi e sperimentazioni estemporanee come quelle di Leonardo, Macchiavelli o Gramsci. Quasi la metà dei contenuti però è creata dagli utenti stessi, che possono pubblicare le proprie storie accedendo al sito.

Per quanto bruttina dal punto di vista estetico, l’app è perfetta nell’assolvere il proprio compito. Basta aprirla per avere davanti un menu con Fiabe e Classici e uno strumento per appuntarci le nostre (o meglio del bimbo) preferite. Estremamente utile è il motore di ricerca interno, che permette ricerche per autore e per parole chiave. Risulta un po’ scomodo consultare l’elenco dei risultati di ricerca, ma è sufficiente tornare indietro per far scomparire la tastiera e accedere allo schermo intero. Nella ricerca per autore abbiamo avuto qualche problema con il testo che scompariva, ma i suggerimenti di ricerca l’hanno reso più che sopportabile.

Tutte le fiabe hanno un testo che è possibile leggere. Alcune delle oltre mille favole inoltre hanno anche contenuti audio e video. E ce ne sono alcune lette da personaggi d’eccezione, come l’attore Marco Messeri. Tramite l’icona menu è inoltre possibile passare alla visualizzazione notturna, con scritte bianche su sfondo nero, per ridurre la luce prodotta dallo smartphone.

Mancano molte funzioni che sarebbero utili, come la possibilità di votare le storie ed eseguire ricerche per categorie, ma l’app si fa apprezzare per la propria concretezza nel risolvere un problema che tutti i genitori hanno, stimolando al contempo la creatività di mamma e papà che possono trovare in queste storie spunti per crearne di nuove, come tanti di loro hanno già fatto. 



PaternitÓ Oggi
Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere aggiornato
sulle news del sito e sulle novitÓ dell'Associazione PaternitÓ Oggi!






Ultimi 10 articoli di paternitaoggi.it
Il parto in casa: 10 domande da porre, prima di prendere una decisione
Il parto in casa: 10 domande da porre, prima di prendere una decisione
PapÓ mi rifaccio le tette! No, tu no!
Papà mi rifaccio le tette! No, tu no!
A quanto pare i genitori hanno anche questa colpa!
A quanto pare i genitori hanno anche questa colpa!
Attenzione ad offendere un ragazzo perchŔ insulti anche i genitori
Attenzione ad offendere un ragazzo perchè insulti anche i genitori
Sei un genitore creativo?
Sei un genitore creativo?