www.paternitaoggi.it

Home Page : Articolo : Stampa

Contro i papÓ, un libro per "denunciare" i papÓ che fanno gli amici e non aiutano a crescere
Pubblicato il: 22/11/2012  Nella Sezione: Libri

I genitori baby-boomers sono stati i primi ad aver goduto di un livello di benessere e di sicurezza tale da poter garantire ai loro figli ogni agio.

Così i figli sono stati indotti a credere che gli agi non sono il frutto di sacrificio e di duro lavoro, ma la conseguenza di una serie di diritti inalienabili: il diritto a laurearsi con il minimo sforzo, al posto fisso sicuro per sempre, alla comodità del lavoro vicino a casa della mamma. Il protettivo e comprensivo papà-orsetto, per troppo amore, rischia così di rovinare l''intero carattere nazionale.

Antonio Polito propone un ribaltamento di prospettiva. Per tornare a crescere bisogna cambiare impostazione e modello educativo e insistere su ciò che conta davvero: non un presente comodo e superaccessoriato, ma un futuro di opportunità impegnative e la capacità di affrontarlo.

Affamati e folli come diceva Jobs, ma quanti padri di oggi educano i propri figli in questo modo?